Anno: 2021
Status: Incarico in corso
Superficie: 300 mq
Sito: San Pantaleo, Sardegna
Progetto: domECO

 

Il progetto prevede la ristrutturazione e l’ampliamento di una villa costruita negli anni ‘70  a San Pantaleo, Olbia.
L’edificio, ampliato e modificato negli anni presenta attualmente una configurazione disuniforme e  distribuito su più unità immobiliari separate.
Il progetto tende a uniformare creando un’unica grande unità immobiliare dotata di dependance, di zona benessere, di locale impianti e di lavanderia, ottimizzando sia i percorsi di accesso, sia il rapporto delle aperture verso l’esterno. Allo stato attuale, infatti, le finestrature presentano aperture minimali e non in corrispondenza della migliore vista panoramica verso la piscina e il mare.

E’ prevista la realizzazione di una terrazza continua sul lato ovest, ed un corpo scale che collega le due unità al solarium, realizzato sul lastrico solare.
La terrazza ha la duplice funzione aumentare la percezione di ampiezza degli spazi interni della zona giorno, creando continuità tra gli ambienti interni ed esterni, e grazie al pergolato, di controllare l’irraggiamento solare in ingresso per gli ambienti esposti a sud, sud-ovest.

L’ampliamento e le modifiche sono uniformate al linguaggio formale dell’edificio utilizzando il rivestimento in pietra che rimanda all’architettura tradizionale locale, a cui si ispirava il progetto originale dell’edificio.

Lo studio degli interni si concentra sui vani del primo piano e  principalmente sulla nuova e importante  zona giorno dotata di cucina indipendente e collegamento su due lati alla terrazza panoramica.
Si è cercato di fondere l’estetica contemporanea alla tipologia edilizia tradizionale e agli arredi vintage e tradizionali già presenti nell’abitazione, caratterizzando con rivestimenti materici, materiali naturali e decori geometrici sia tradizionali, sia contemporanei.
Un esempio è quello dei due volumi della zona living che recuperano le armadiature esistenti ospitando sia zona TV che camino, e che presentano un decoro romboidale in legno massello.
Per il pavimento, col fine di stemperare il tono caldo del legno, degli arredi vintage e dei decori in paglia è stato scelto un grigio cemento moderno, leggermente puntinato.
Nella zona cucina, zona letto e ove possibile nei bagni sono state recuperate le ceramiche Cerasarda originali degli anni ‘70.
In cucina in particolare si è scelto di abbinare il verde acceso delle ceramiche esagonali ai toni neutri, bianchi e neri della cucina, e ad un coraggioso placcaggio jungle.